COOPERAZIONE ITALIANA LANCIA IL PROGRAMMA AGRICOLO PAIS IN SENEGAL

La cerimonia di lancio del Programma agricolo Italia-Senegal (PAIS) si è svolta recentemente a Kolda, nel sud del Senegal. Il programma è co-presieduto dal segretario di Stato, Moustapha Lo Diatta, in rappresentanza del Governo senegalese, e dal direttore della sede dell’Agenzia italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) di Dakar, Pasqualino Procacci.
Alla cerimonia erano presenti anche il governatore della regione di Kolda, Al Hassan Sall, il coordinatore nazionale dell’iniziativa PAIS, Ahmed Fall, i consiglieri tecnici italiani dei programmi PAPSEN e PAIS ed i rappresentanti delle autorità locali e delle organizzazioni contadine.
Il segretario di Stato Diatta ha ricordato la volontà del presidente della Repubblica del Senegal, Macky Sall, di promuovere lo sviluppo sostenibile delle zone rurali e di perseguire l'obiettivo di autosufficienza alimentare, sottolineando l'eccellente cooperazione esistente fra il nostro Paese e il Senegal, articolata in diverse importanti iniziative nei settori dello sviluppo rurale, della promozione della sicurezza alimentare, dell'empowerment delle donne e dello sviluppo economico locale.
Da parte sua, Procacci ha confermato la volontà del Governo italiano di rafforzare la cooperazione italo-senegalese per sostenere la sicurezza alimentare e il miglioramento della qualità della vita della popolazione, con una particolare attenzione alle comunità rurali anche per contrastare l'immigrazione illegale.
Nel corso della cerimonia, inoltre, è stato ricordato come la Cooperazione italiana sia attiva da più di 25 anni in Senegal con diversi programmi che sostengono la realizzazione delle politiche senegalesi nel settore dello sviluppo rurale.
Il coordinatore nazionale Fall ha infine presentato gli assi principali d'intervento del PAIS: la sistemazione idro-agricola di 2.400 ettari di zone vallive per la risicoltura pluviale, il sostegno alla meccanizzazione agricola, il finanziamento di progetti presentati dalle organizzazioni contadine, l'assistenza tecnica ai produttori e l’appoggio istituzionale.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. NGOM NDIOL ha detto:

    OPERAO METALMECCANICI DELL 1999 FINO 2010 CON CONTRATO INDETERMINE DOPO CHE FALITA LAVORO UN GIONO SI UN GIONO NO È PER QUELLO CHE AVEVO DICISO DUE ANNI FA DA CREARE UN G.I.E IN SENEGAL OCCUPANDO DA L AGRUCULTURA E L’ELAVAMENTE DELL GALLINE CERCHO UNA FINANZIAMENTO PER ANDARE AVANTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.