Andrzej Duda, 43 anni, euroscettico di destra è il nuovo presidente della Polonia

L'euroscettico Andrzej Duda, 43 anni, ha vinto le elezioni presidenziali in Polonia con il 53% dei voti, superando il capo di Stato uscente Bronislaw Komorowski. Andrzej Duda, del partito di destra Diritto e giustizia, si è affermato con il 53 per cento dei voti, secondo gli exit poll. Il presidente uscente Bronislaw Komorowski, che era dato come favorito, ha riconosciuto la sconfitta in una conferenza stampa.  La vittoria di Duda alle presidenziali è un campanello di allarme per il primo ministro Ewa Kopacz, alleata di Komorowski, che dovrà affrontare gli elettori alle politiche in autunno. Va detto che il presidente in Polonia non ha poteri esecutivi, ma ha il diritto di veto sulle nuove leggi ed è a capo delle forze armate. Secondo gli analisti il risultato positivo di Duda è sintomo dello scontento degli elettori verso l'azione di governo, in particolare a causa della mancanza di lavoro e delle situazione economica sulla quale ovviamente pesa non poco la situazione dell'Europa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.