Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, adesione attiva dell’Università di Trieste

L’Università degli Studi di Trieste, in collaborazione con INAIL Direzione regionale Friuli Venezia Giulia, aderisce alla Settimana europea della salute e sicurezza sul lavoro organizzata dall’Eu-Osha, che quest’anno si inserisce nell’ambito della campagna 2016-2017 “Ambienti di Lavoro Sani e Sicuri ad ogni età”, dedicata al tema dell’invecchiamento attivo. La Settimana rappresenterà un’importante occasione per intraprendere attività di sensibilizzazione e progetti a lungo termine volti a garantire una vita lavorativa sostenibile e condizioni di lavoro sane e sicure ad ogni età, così da preservare la salute e dinamicità della forza lavoro europea. Invecchiare in buona salute contribuisce al mantenimento di una forza lavoro più sana e motivata, riduce l’avvicendamento e l’assenteismo del personale e migliora la produttività aziendale, determinando condizioni di lavoro sane e sicure, a diretto beneficio dei lavoratori, delle aziende e della società nel suo complesso.

Aumentare i livelli di occupazione e prolungare la vita lavorativa sono importanti obiettivi delle politiche europee e nazionali dalla fine degli anni '90. Il tasso di occupazione dell'UE-28 per le persone di età compresa tra 55 e 64 anni è aumentato dal 39,9 % nel 2003 al 50,1 % nel 2013. Si tratta di un tasso di occupazione ancora inferiore a quello del gruppo di età compreso tra 22 e 64 anni. È aumentata anche l'età media di uscita dal mercato del lavoro, che è passata da 59,9 anni nel 2001 a 61,5 anni nel 2010. Il declino dovuto all'età influisce soprattutto sulle capacità fisiche e sensoriali, che sono le più importanti per i lavori fisici pesanti. Inoltre, molti cambiamenti delle capacità funzionali dovuti all'età sono più rilevanti in alcune attività professionali rispetto ad altre. Il corso è volto ad aggiornare e perfezionare le conoscenze specifiche in tema di tutela della salute e tutela previdenziale del lavoratore anziano, con particolare riferimento all’idoneità lavorativa e al diritto al pensionamento di vecchiaia anticipata.
Numerosi sono gli eventi in programma questa settimana in tutta Europa, organizzati da enti e focal point dei Paesi coinvolti: incontri, proiezioni speciali, conferenze, mostre, eventi sui social media, concorsi e sessioni di formazione, tutti incentrati su temi quali l’invecchiamento in buona salute, il lavoro sostenibile in ogni fase della vita lavorativa, la prevenzione e comprensione delle diverse esigenze derivanti dall’età dei lavoratori.
Presso l'Università degli studi di Trieste il giorno lunedì 23 ottobre nell’Aula Bachelet, Edificio centrale, primo piano, ala sinistra Campus di piazzale Europa 1, è previsto un evento che mira ad approfondire queste tematiche.
L’evento è organizzato dall’Università degli Studi di Trieste in collaborazione con INAIL Direzione regionale Friuli Venezia Giulia e il Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Trieste
Programma:

9.00 INDIRIZZI DI SALUTO
Maurizio FERMEGLIA, Magnifico Rettore, Università degli Studi di Trieste

Interventi:
9.15 INTRODUCE E MODERA Giorgio SCLIP, Curatore della collana “SicurezzAccessibile”, membro del network nazionale Focal Point Italia dell’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, Università degli Studi di Trieste
La campagna europea ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età

9.30 Francesca LARESE, Delegata del Rettore per la qualità degli ambienti e delle condizioni di lavoro, salute e sicurezza dei lavoratori, Università degli Studi di Trieste
Lavoratore anziano tra mito e realtà

9.50 Roberta NUNIN, Professoressa di Diritto del Lavoro, Università degli Studi di Trieste
Valutazione e prevenzione dei rischi per i lavoratori anziani, tra normativa eurounitaria e diritto interno

10.10 Corrado NEGRO, Medico Competente, Università degli Studi di Trieste
Il medico del lavoro e la gestione dell’invecchiamento del lavoratore: tra etica, scienza e buone prassi

10.30 Federico RONCHESE, Medico Competente ASUITS
Capacità lavorativa e invecchiamento: Work Ability Index e suo valore predit-tivo nei diversi comparti
PAUSA

MODERA
Corrado NEGRO
11.20 Natalia RESTUCCIA, Comandante Provinciale Vigili del Fuoco di Trieste
Una vita lavorativa sostenibile. L’esperienza dei Vigili del Fuoco

11.40 Fabio LO FARO, Direttore Regionale INAIL – FVG
Reinserimento lavorativo: progetti ed opportunità INAIL

12.00 Stefano ZANUT, Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Pordenone
Approccio al soccorso diverso per diverse età
12.20 DIBATTITO E CONCLUSIONI

In conclusione dell’evento vi sarà il conferimento premio di laurea Firest AiFOS Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro, in materia di prevenzione e protezione dai rischi nei luoghi di lavoro universitari, in collaborazione con Fulvio Degrassi, Rappresentante AiFOS, che ha istituito il premio di laurea presso l’Università degli Studi di Trieste.

Potrebbero interessarti anche...