Parigi, concluso il blitz a St. Denis. Due terroristi morti fra i quali una donna kamikaze e sette arresti. Cinque gli agenti feritinello scontro a fuoco

A quattro giorni dagli attentati che a Parigi hanno ucciso 129 persone c'è stato, a St. Denis, quartiere settentrionale della capitale francese, un blitz della polizia. L'obiettivo del blitz sarebbe stato l'organizzatore degli attentati Abdelhamid Abaaoud latitante di cui da anni si erano perse le tracce. Nel corso dell'operazione si sono sentite anche numerose esplosioni oltre a numerose raffiche di mitra. Il bilancio sarebbe di due  morti: una donna che si è fatta saltare in aria all'inizio del blitz e un altro degli uomini asserragliati nell'appartamento, in precedenza si era parlato di una terza vittima, un passante, una notizia però smentita dal ministro dell'Interno.  Sette le persone arrestate: tre delle quali erano barricate nell'appartamento obiettivo del blitz Altri quattro arrestati sono al momento "sospettati". Tra gli arrestati c'è almeno una donna.  Cinque poliziotti dei gruppi speciali  sono rimasti lievemente feriti nel corso del raid probabilmente da schegge create dall'esplosione della kamikaze. Fin qui la stringata cronaca di una azione che ha ributtato Parigi in un clima di guerra, un intero quartiere, quello di St. Denis  è stato circondato in una sorta di coprifuoco totale con l'invito ai cittadini, 15.000 i residenti  a restare in casa. Scuole negozi e posti di lavoro sono chiusi in  un'atmosfera che i tanti cronisti presenti  fin dalle prime luci dell'alba descrivono come surreale.  Il blitz della polizia francese e dei corpi speciali con il supporto dell'esercito era scattato alle 4.30 del mattino in una Saint Denis ancora addormentata, in due appartamenti che sarebbero stati individuati, grazie alle analisi fatte sul  cellulare di uno dei terroristi  kamikaze trovato quasi intatto in un cestino davanti al Bataclan, uno dei covi dei terroristi, lo stesso cellulare dove un sms spedito diceva "siamo pronti".  La zona si trova a circa 800 metri dallo Stade de France. Quando c’è stata l’irruzione della polizia, una donna kamikaze avrebbe azionato la propria cintura esplosiva e si sarebbe fatta saltare in aria. La tv France 2 ha dapprima riferito che uno degli arrestati è Abdelhamid Abbaoud, il belga di origini marocchine ritenuto la mente degli attentati,ma poi  ha smentito. Secondo indiscrezioni, non confermate il terrorista potrebbe trovarsi comunque nell'appartamento ancora assediato. Dopo che si era diffusa la notizia che vi fossero dei terroristi fuggitvi, il ministro dell'interno francese, Cazeneuve ha dichiarato ai giornalisti:  "Nessun sospetto è in fuga" ha affermato. Mentre secondo altre fonti dell'inchiesta, da uno degli ultimi sms trovati si evince che i terroristi progettavano un attacco alla Defense, il quartiere parigino degli affari.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.