La regina Elisabetta, la miglior contribuente delle casse inglesi

Che la regina Elisabetta sia una delle monarche più amate oltre che longeve del mondo è un dato risaputo, ma forse non tutti sanno che la arzilla ed ancora energica "nonnina" dal sangue blu è anche un ottimo affare economico per le casse inglesi.

Secondo uno studio pubblicato oggi dal Times di Londra, infatti, il valore del contributo che la regina Elisabetta ha dato all'economia nazionale negli oltre 63 anni del suo regno ha raggiunto 57 miliardi di sterline, pari a circa 80 miliardi di euro. Praticamente uno ogni anno di vita della regina. Niente male, soprattutto considerando che molti pensano che la Casa reale inglese sia solo una fonte di spese non giustificate o giustificabile.

Ma da dove escono tutti questi soldi? Tale valutazione è scaturita dalla stima del peso del ruolo promozionale che Sua Maestà riveste nell'attirare il turismo, la pubblicità che il Royal Warrant, il marchio di qualità assegnato dalla casa reale, fa a determinati prodotti, e i profitti della Crown Estate, la società che amministra i beni immobiliari e di altro genere di proprietà dei Windsor.

Tolte le spese pubbliche per mantenerla e per proteggerla in quanto capo di stato, si arriva a un contributo annuo di 1 miliardo e mezzo di sterline nel 2015.

Complimenti, dunque, alla nonnina d'oro made in Uk!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.