ISIS: 87 ‘CANI SCIOLTI’ ITALIANI PARTITI PER LA SIRIA E L’IRAQ

Dopo aver letto per mesi di 'foreign fighter', di 'cani sciolti' che compiono sanguinosi attentati in nome dell'Isis anche senza essere inquadrati nell'organizzazione del Califfato islamico, ecco anche una donna milanese comparire nella lista dei soggetti pericolosi vergati dalle polizie di mezzo mondo.

La mente del fanatismo è lei, Lara Bombonati, milanese di 48 anni anche se ha trascorso infanzia e adolescenza in un paesino in provincia di Alessandria dove vivono i genitori. Qui conosce il marito Francesco Cascio, originario di Alcamo (Trapani) che sposa nel 2012.
Stando alla Digos, sono 87 gli italiani partiti, tra il gennaio 2011 e l'ottobre 2015 foreign 'cani sciolti' per il Medio Oriente, destinazione finale Iraq o Siria, ma alcuni anche per località europee.
Lei “diceva di “voler morire da martire da musulmana.”. Ma per far questo aveva bisogno di un marito nuovo, che aveva trovato a Bruxelles dopo che Francesco era morto durante un combattimento in Medio Oriente. Un altro 'guerriero' con cui tornare in Siria , dopo che la polizia turca l'aveva arrestata ed espulsa.
Qualche giorno prima del fermo si sarebbe trattenuta per alcuni mesi in casa della sorella Valentina. Le avrebbe confidato il numero del cellulare della nuova 'fiamma' conosciuta su Internet, Khadija, un estremista di Molenbeck, il quartiere di Bruxelles covo di terroristi da dove partirono gli attentatori dei primi massacri parigini.
Dopo le nozze, Lara comincia a portare il niqab, ,lui parte per la Turchia e lei lo raggiunge pochi mesi dopo stringendo un rapporto con due individui “ad alto rischio di radicalizzazione”. Dice di volersi ispirare a Maria Giulia Sergio, la prima combattente italiana dell'Isis.
Il suo fanatismo diventa sempre più forte quando, pochi mesi dopo, il Califfato divulga la “chiamata alle armi delle donne musulmane”, definite “compagne”. Un'ossessione per il suo comandante, che la vuole sempre vicina a sé come 'staffettista'. E' lui che la fa diventare 'più feroce', tanto da tentare di intimare al marito di sparare, quando lui esita non avendo mai tenuto un'arma in mano.

AUGUSTO DELL'ANGELO

augusto.dell@alice.it

Potrebbero interessarti anche...