Inaugurata “Arte del 900”

Venerdì ha preso avvio un ricco evento dal punto di vista culturale e celebrativo. Gli incantevoli e quasi fiabeschi spazi dell’azienda agricola Il Roncal, che domina sui vigneti della località Fornalis, di Cividale del Friuli, si sono rivestiti d’arte, con i maggiori esponenti dell’epoca contemporanea. I curiosi e vivaci racconti pittorici del fiorentino Luca Alinari, le decise note colme di colore e carattere di Gianni Borta, sublimi ed eleganti, i ritratti della natura immedesimati da Borzani. E ancora, i viaggi spazio-temporali fornitici dall’immaginario fantastico di Caneva Giancarlo, da poter cogliere poi con mano nelle realizzazioni lignee del fratello Giuliano. Presenti anche gli scrupolosi e mistici soggetti che ha disegnato, in parte con la mente, e in parte con il suo tocco il grande Ceccobelli, le intriganti creazioni di Bruno Chersicla, che possiedono una deliziosa capacità di attrazione e, non meno importante, gioco;
il maestro Giorgio Celibertila dedizione dell’orafo De Martin, che, quanto nei metalli, ha trasmesso cura e rilievo in ogni particolare angolo dell’armatura costituita dalle sue opere, in seguito i tratti e le sagome pop del maestoso esponente Marco Lodola ed i ritagli artistici di tutta un’epoca a cura di Mimmo Rotella, in grado di riportare alla luce anni e anni di storia. Ultimo, che ha colmato e stimato il vernissage con la sua presenzaanche fisica, il maestro Giorgio Celiberti, orgoglio artistico italiano, nato in Friuli nel 1929. Di grande pregio la sua figura, quanto le sue opere, che hanno visitato città di tutto il mondo per poi ritrovarsi in una splendida, seppur intima, nicchia della regione. Tale rigoglioso incontro con l’arte è stato inaugurato con l’affiancamento di un nuovo ospite, il Roseum. Dal colore caldo e rosato, il nuovo spumante allo schioppettino lanciato dell’azienda, ha saputo accompagnare le opere in mostra, con il significativo legame metaforico tra le creazioni degli artisti e la nascita di un vino, rappresentato dalla terra. Di successo, tale evento resterà in mostra fino al termine del mese di Ottobre.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.