Blackstar un druidico messaggio di speranza

1448013466_davdboieblacstarmarydlera720_s

Di Lucia Burello

Se guardiamo "Blackstar", l'ultimo video di David Bowie, con il vocabolario della cultura celtica, troveremo tantissimi simboli che parlano di Rinascita nella Conoscenza.

Ha fatto scalpore il nuovo video di David Bowie, "Black star". E come poteva essere diversamente? Quando si ha a che fare con una mente geniale, visionaria e ben coltivata come quella del "principe", ci vogliono anni per comprenderne la portata. Sul nuovo brano dell'artista inglese, che poi darà titolo all'album in uscita, si è detto di tutto e di più: demoniaco, cupo, triste, angosciante, delirante... ma, a nostro avviso, alla stragrande maggioranza dei critici è sfuggito il messaggio fondamentale: "Black star" è un messaggio di grande speranza e maturità artistica.

E allora, dato per scontato che la musica sia straordinaria, vorrei spendere due parole sul significato delle immagini che tanto hanno "disturbato" il pubblico, ma che tanto sono ispirate dalla cultura celtica e dalla simbologia druidica. bowie_evidenza_blackstar

Dietro al testo apparentemente semplice di un dramma psicologico ed emotivo che ha adombrato un amore, come dietro a una metafora si nasconde il Disegno misterioso dell’esistenza, della creazione e del Mistero.
Protagonista assoluta e chiave di lettura della storia è l’eclissi di sole. Inutile dire che i popoli primitivi, celti compresi, davano molta importanza ai fenomeni astronomici, perché fornivano indicazioni precise sulla natura mettendo l’uomo in rapporto con tutto ciò che, trascendendo la sfera umana, era incomprensibile. Insomma, fornivano agli uomini indizi sulla Verità. Così come i fili d’erba e i rami intrecciati (presenti spesso nel video).
Secondo i druidi, quando il sole sorgeva, lo spirito emergeva dalla mente. E per mente si intende il nostro limite, la nostra zavorra, cioè il pensiero, che ci impedisce di ascoltare e ci allontana dal Sentire, ovvero dal Sapere. Ecco che al sorgere del sole, l’uomo usciva dalle tenebre, dalla notte inquietante. Dall’ignoranza.
bowioL’eclissi, dunque il “sole nero”, era inteso non solo come monito e dimostrazione del potere della natura sulle spicciole e limitate prospettive della mente umana, soccombente al Mistero, ma veniva percepita come la morte della vita sulla Terra, sprofondata nel buio e nel freddo ma… c'è un ma. Perché grazie a quella luce di contorno al buco nero nel cielo, che lasciava intravedere il sole, si nascondeva una promessa. Cioè il ritorno della luce, la Rivelazione, infine la Conoscenza.
Il Sole Nero, dunque, è il simbolo dello spirito che l’uomo limitato occulta continuamente e mette a tacere per colpa della mente, che prende il sopravvento sull’uomo perché è fragile e si lascia distrarre e plagiare dalle assurdità della sua cultura sociale.
Ma, come pensavano i druidi, la luce c’è, la si intravede, è promessa è “insopprimibile ed eterna”.
Nel video le donne e gli uomini vibrano. In realtà potrebbe essere inteso non come segnale negativo di delirio e angoscia di una mente ottenebrata e spaventata, ma come la vibrazione cosmica che, sempre secondo i druidi, era scaturita dal Suono primordiale che ha creato l’universo.
Inoltre compare un astronauta, caduto dal cielo chissà quanto tempo prima. E dentro c’è un teschio con delle gemme.
Screen-Shot-2015-11-20-at-10.03.42-AM-730x373Ora, secondo i druidi, proprio dal cielo era caduta la preziosa “gemma verde” (per alcune culture intesa come il Graal) destinata a portare conoscenza sulla terra rivoluzionando la storia. E anche Dio era disceso, “con il suo carro infuocato” (l'astronauta è uomo, proprio perché Dio è sceso sulla terra come Uomo). Dio, che l’uomo, nella sua miopia, con lo spirito ottenebrato da una cultura meschina, ha messo in croce. Qui il significato del golgota che vediamo in video, simbolo del nostro errore più eclatante.
E sul video, il fatto che una donna, simbolo di fecondità, metta sulla schiena di altre donne vibranti del Suono primordiale il teschio di gemme, è a mio avviso un messaggio di speranza per il futuro, perché le donne vibrando porteranno a una nuova creazione illuminata dal sapere della gemma. Ovvero del Graal. Del Figlio di Dio.
In definitiva, a mio parere, il video è un messaggio straordinario di speranza, perché nonostante la nostra cecità, ben evidenziata dalle bende con i bottoni sugli occhi di Bowie, c’è la promessa di rinascere, un giorno lontano, nella luce.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.